Come installare Debian. | Ubuntu Software Libero
IN QUESTO BLOG PARLEREMO DI TUTTE LE DISTRIBUZIONI LINUX E LE LORO CARATTERISTICHE, GRAZIE E BUONA PERMANENZA!!!

Benvenuti Da....

LINUX

LINUX
The World Linux

I VARI SITI DI LINUX:

Come installare Debian.


Come installare Debian.

Guida di come installare Debian vediamo come procedere:

Naturalmente per scaricare la iso bisogna andare in questo sito: Debian ed usare sempre il programma "Rufus" per inserirlo su una pennina, naturalmente ci sono altri metodi, facciamo un passo alla volta.

1) Attualmente la versione quella stable di Debian supporta dieci diverse architetture:
  1. PC a 32 bit («i386»)
  2. PC a 64 bit («amd64»)
  3. ARM a 64 bit («arm64»)
  4. ARM EABI («armel»)
  5. ARMv7 EABI hard-float ABI («armhf»)
  6. PowerPC a 64-bit («pc64el» (little-endian))
  7. MIPS («mips» (big-endian) e «mipsel» (little-endian))
  8. MIPS a 64 bit («mips64el» (little-endian))
  9. IBM System z («s390x»)
Esistono, inoltre, particolari immagini .iso "multi-arch" che permettono l'installazione sia per l'architettura "i386" che per "amd64".

Nessun'altra distribuzione offre così tante possibilità di installazione, adattabili davvero ad ogni esigenza e soprattutto ad ogni peculiarità hardware.
Prima di scegliere l'immagine da utilizzare per l'installazione, è necessario considerare diversi fattori:  
  • versione di Debian
  • possibilità di accesso alla rete
  • tempo e/o banda di download
  • disponibilità dei supporti adatti a contenere l'immagine
questi fattori sono da tenere bene in conto quando si deve decidere quale immagine scaricare. La seguente guida cercherà di descrivere tutti i metodi d'installazione illustrandone le rispettive caratteristiche.

Tutti i seguenti metodi d'installazione fanno riferimento a Debian stable, se si volesse installare Debian testing o Debian unstable (Sid) leggere la sezione "Altre versioni".

Per maggiori approfondimenti si legga la guida all'installzione di Debian. 

I metodi di installazione:
  
2) Netinst:

Tramite netinst (net installation) è possibile installare Debian scaricando un'immagine di circa 160-380 MB (le dimensioni variano in base all'architettura scelta)

La netinst contiene solo l'installer e una quantità molto ridotta di pacchetti, costituenti il sistema base, che permettono di scaricare i pacchetti rimanenti via Rete.
Poiché l'installazione con l'immagine netinst permette di scaricare solo i pacchetti che si è scelto di installare, essa rappresenta un metodo molto efficiente di installazione in termini di tempo e di banda di download.

Questo rappresenta il metodo consigliato di installazione.
Download delle immagini netinst:
  • via HTTPS
  • via BitTorrent
  • via Jigdo
Tutte le immagini netinst sono masterizzabili su CD, su DVD oppure possono essere utilizzate per avviare il processo di installazione da pendrive USB o da SD card.

3) CD-ROM:


A partire da Debian 9.x ("Stretch") non vengono più creati set completi di CD-ROM per l'installazione. Le sole eccezioni riguardano le immagini "netinst" e "mini.iso" (entrambe masterizzabili su CD-ROM), l'immagine CD-ROM per l'installazione di Xfce e um'immagine "mac" per Mac Mini di Apple.
Utilizzare i DVD se si desidera installare un sistema Debian a partire da supporti che già comprendono altri ambienti desktop.
Dopo la masterizzazione dell'immagine, assicurarsi che il lettore CD-ROM sia la prima periferica di boot.

4) Download delle immagini CD:
  • via BitTorrent (raccomandato, ma disponibile solo per Debian stable)
  • via Jigdo (disponibile per Debian stable e testing)
  • via HTTPS  (sconsigliato)
Tutte le precedenti immagini possono anche essere utilizzate per avviare il processo di installazione da pendrive USB o da SD card.

5) DVD: 

È necessario scaricare almeno l'immagine del primo DVD relativa alla propria architettura, masterizzarla e poi avviarla, assicurandosi che nella configurazione del BIOS il lettore DVD sia la prima periferica di boot. Se si scaricano e si masterizzano una o più immagini di DVD aggiuntivi, è possibile (ovviamente) installare anche tutto il software aggiuntivo presente nelle altre immagini.
Durante l'installazione verrà presentato un menù attraverso cui è possibile scegliere uno (o anche più di uno) Desktop Environment (KDE, GNOME, LXDE, Xfce, Cinnamon, MATE) da installare.
Le immagini possono essere scaricate tramite HTTPS, BitTorrent o Jigdo.
Se possibile, è raccomandato utilizzare i file .torrent o almeno Jigdo per gravare il meno possibile sui server di Debian.
Download delle immagini DVD:
  • via BitTorrent (raccomandato, ma disponibile solo per Debian stable)
  • via Jigdo (disponibile per Debian stable e testing)
  • via HTTPS (sconsigliato)
Tutte le immagini DVD sono masterizzabili sul supporto relativo oppure possono essere utilizzate per avviare il processo di installazione da pendrive USB o da SD card.

6) Blu-ray:

Le immagini Blu-ray di Stretch, sia single-layer (bd) che double-layer (dlbd), sono disponibili per il download solo attraverso Jigdo e, attualmente, sono state create per due sole architetture, i386 e amd64, oltre ad un'immagine contenente i pacchetti sorgente.

Questo il link da cui poter scaricare le immagini Blu-ray tramite Jigdo.

7) Mini.iso:

La "mini.iso" è attualmente l'immagine più piccola disponibile per permettere l'installazione di Debian. Questa immagine è stata pensata per il network boot ma è perfettamente funzionante anche se avviata da altri dispositivi. A differenza della netinst, l'immagine "mini.iso" contiene solo l'installer necessario ad avviare il sistema, tutto il restante software viene scaricato dalla Rete.
Per il download della "mini.iso" bisogna innanzitutto spostarsi in questa pagina e poi, nella sezione "Network Boot", scegliere la propria architettura e spostarsi nella directory "netboot".
L'immagine mini.iso può essere masterizzata su CD o essere utilizzata per avviare il processo di installazione da pendrive USB o da SD card.

8) Floppy disk: 

A partire dal kernel 2.6.24, la capienza dei floppy disk non è più sufficiente a contenere i file necessari all'avvio del processo d'installazione.
Per poter installare Debian è quindi necessario far ricorso ad altri metodi d'installazione.

9) Dispositivo USB o scheda SD:


Se non si dispone di un lettore CD o DVD (come accade per i netbook o per molti server), è possibile installare Debian partendo da un dispositivo USB o da una SD card, purché il sistema lo consenta.
Tramite tali dispositivi è possibile utilizzare tutte le immagini per DVD, CD (immagine per l'installazione di Xfce), netinst o mini.iso

Per una guida su come preparare un dispositivo USB o una SD card per avviare l'installazione di Debian, leggere questa pagina.

10) TFTP da rete:
Se la propria macchina è connessa a una rete locale, allora è possibile avviare il processo d'installazione accedendovi da remoto e facendo il boot automaticamente via rete (utile per installazioni contemporanee su decine di macchine).
Consultare la pagina di manuale per la preparazione dei file per l'avvio TFTP da rete.

11) Immagini .iso da hard disk: 

Questo metodo consente di installare Debian partendo da un'immagine .iso precedentemente salvata in una cartella del proprio hard disk.
Qui è possibile leggere la guida che illustra questo procedimento: Installare Debian da hard disk
 
Spero che questa guida sia stata utile per tutti voi.



Debian




Per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/








Ubuntu Software Libero, ubuntu server, ubuntu software center, ubuntu software center install, ubuntu download, libreoffice ubuntu, linux ubuntu, linux


                                                                   
                                   
                                                                                                     
                                                                                                       Nicola Barboni